Famiglia: dai problemi tradizionali a quelli moderni

famiglia1

Il compito naturale della famiglia è quello di creare e formare individui adulti ed autonomi, in grado di staccarsi dalla famiglia stessa e andare per la propria strada.

Una ricerca rivela che il 72% dei maschi e il 52,8% delle femmine tra i 25 e i 35 anni vive in casa e i dati continuano a peggiorare al di là delle possibilità economiche dei figli stessi.

Quali le dinamiche alla base?

  • Quanto più i genitori proteggono i loro figli al fine di facilitargli la vita, tanto più i figli tendono a prolungare la loro permanenza che è facilitata dalla complicità dei genitori stessi (giustificazioni sociali ed economiche). Il circolo vizioso è => né con te, né senza di te.
  • Vige l’ideologia secondo la quale tutto ciò che si faceva in passato non si deve più fare: da qui, la messa in discussione di tutti i modelli culturali di un tempo e la totale sostituzione anche di quelli che funzionavano.

Le principali tentate soluzioni della Famiglia

La formazione dei modelli di interazione familiare

  • Osservando ciò che accade quando le famiglie tentano di risolvere i problemi in cui si sono intrappolati, si colgono le interazioni forti che appaiono essere il ritornello che si ripete.
  • Tale interazione indica il livello di rigidità che si è creato nella comunicazione tra genitori e figli.
  • L’evento che innesca la configurarzione di un modello familiare è la nascita del primo figlio e la perdita di flessibilità è particolarmente dannosa con l’entrate dell’adolescenza.

Ma come si forma un modello di interazione rigido tra genitori e figli?

A) Il dubbio: un comportamento reale o presunto del figlio acquista una dimensione ed un’importanza, insolite.

B) Reazione a catena: iniziano le indagini sul presunto problema e tutte le energie sono spese per tentare di risolverlo.

C) Circolo vizioso: si insiste, pur non vedendo alcun risultato (e, talvolta, anche di fronte ad un vero e proprio peggioramento).

D) Il problema diventa realtà: la ripetizione irrigidita diviene automatica ed ognuno percepisce la realtà secondo prospettive rigide e disfunzionali.

[accordion title=”Title”][/accordion]

[contact email=”Your_Email” subject=”Email_Subject” message=”Thankyou_Message”]

[lightbox title=”LightboxTitle” url=”PageURL” width=”900″ height=”500″][/lightbox]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...