Funzione Normativa


FUNZIONE NORMATIVADare limiti e norme consente al bambino di vivere in una struttura coerente di comportamenti che dà sicurezza.

La Funzione normativa

È l’evoluzione della funzione regolativa. Come funzione a sé la Funzione Normativa consiste nella capacità di dare limiti, quale struttura di riferimento e cornice che corrisponde al bisogno fondamentale del bambino di avere dei limiti, di vivere in una struttura di comportamenti coerenti.

Nella capacità di dare regole vi sono le aspettative e la consapevolezza dei compiti evolutivi dell’età specifica che i nostri figli stanno vivendo.

La funzione normativa riflette l’atteggiamento genitoriale di fronte alle norme, alle istituzioni, alle regole sociali.

I bambini sono investiti di molte aspettative e, spesso, si concede loro di tutto nella speranza che rispondano alle nostre aspettative

Inoltre, sovente, i genitori hanno poco tempo e dispiace loro impiegarlo a dire dei “NO”

Per tale ragione oggi, più di ieri, entrambe i genitori collaborano all’accudimento dei figli e questo li ha porta ad atteggiamenti di complicità, dolcezza nonché a rifuggire dalla responsabilità di approvare o non approvare i comportamenti dei figli.

Sicuramente, permettere ad un figlio di fare tutto ciò che vuole è più semplice, meno impegnativo, meno faticoso.

La funzione normativa riflette l’ atteggiamento genitoriale di fronte alle norme, alle istituzioni, alle regole sociali. È il principio della legge e dell’ordine che dà ad ognuno la sua parte di privilegi e di limitazioni, di doveri e di diritti. È forse questa una delle funzioni genitoriali che mette più a contatto la storia normativa personale e la cultura dell’epoca nella quale si vive (genitore sociale).

La società odierna è permeata delle teorie pedagogiche del PERMISSIVISMO che considera il bambino come un piccolo adulto che ha il DIRITTO di esprimersi in ogni modo e in ogni circostanza. Spesso aderiscono a questa teoria coloro che hanno avuto una educazione troppo rigida ed autoritaria:

CHI NELLA PROPRIA INFANZIA HA VISSUTO DI LIMITI IN TERMINI DI SCONFITTA, UMILIAZIONE E DISPERAZIONE DA ADULTO INCONTRERA’ DIFFICOLTA’ PORRE DEI LIMITI AI PROPRI FIGLI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...