Il figlio del bisogno è la fonte della compensazione per le proprie frustrazioni

il figlio del bisognoIn una relazione coniugale instabile, eccessivamente segnata da esigenze inappagate o conflittuali, poco matura, il figlio è percepito come la fonte suprema di gratificazione di bisogni antichi o più recenti mai appagati. Il figlio ricopre un ruolo funzionale ad attese rigide, precostituite, complementari alle mancanza dei genitori e agite in modo prevalentemente inconsce e scisse.

Quando i coniugi si trovano in questo tipo di relazione non matura non permettono al figlio la crescita e l’individuazione verso nuove possibilità di vita, perché deve realizzare in modo rigido i bisogni frustrati dei genitori. Spesso il figlio del bisogno è immaginato come un sostituto delle proprie figure genitoriali odi una parte di sé, o come la soluzione magica di conflitti coniugale in atto.

A volte sono gli aspetti invidiosi e aggressivi a essere risvegliati dall’attesa o dalle fantasie sul figlio; in questo caso l’ambivalenza, il conflitto tra amore e odio può assumere caratteristiche preoccupanti che giungono alla strutturazione di rapporti più specificamente patologici. Nascere per soddisfare i bisogni di incompletezza o salvare una relazione coniugale difficile si configura come un progetto perdente fin dall’inizio.

La separazione dolorosa ma normale dell’evoluzione infantile appare allora drammatica e a volte impossibile. Il bisogno si impone nella sua perentorietà ed esclusività, il figlio del bisogno rischia di non nascere mai psicologicamente e di restare in una dimensione di vita non autonoma e irreale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...