Cosa faccio

 OFFRO:

Nel mio spazio di ascolto accolgo il disagio e il dolore presente nelle persone attraverso la ricerca di senso di modalità disfunzionali che la persona utilizza per relazionarsi a sé, gli altri, il mondo. Il mio approccio teorico-metodologico di riferimento è il paradigma sistemico relazionale, analitico-transazionale, gestaltico e umanistico-esistenziale. Secondo questo approccio, disagio e sofferenza non nascono esclusivamente dall’individuo, ma sono profondamente legate a un sistema di relazioni; in particolare a quelle più importanti per ciascuno di noi, le relazioni familiari.

Sono Psicologa, Psicoterapeuta, Analista Transazionale Certificata e Counsellor Psicologico e Socio-Educativo (master biennale in counselling psico-socio-educativo, iscritta al CNCP ), Specializzazione in Terapia Breve Strategica per le Patologie e i Disturbi Alimentari (Anoressia, Bulimia, Binge, Eating-Vomiting), PsicoEducatrice, Educatrice, Formatrice

Specialista in:

  1. Terapia Breve Strategica

  2. Psicologa Giuridica (forense) specializzata nella scuola d’alta specializzazione di Gulotta

  3. Child Abuse (I e II livello);

  4. Disturbi Alcolcorrelati (modello Hudolin)

  5. Problematiche legate strettamente al bullismo,  e specializzata a in psicoterapia (IFREP), Analisi Transazionale e pedagogia clinica (in formazione)

Competente in:

  • disturbi dell’apprendimento e tutte le problematiche relative al disagio scolastico, alla disabilità, all’età evolutiva, all’abuso e all’handicap.

Sono, inoltre, specialista in:

  • Disturbi dell’alimentazione (anoressia, bulimia, binge eating, vomiting) e nello sciogliere i blocchi psicologici che impediscono di dimagrire e mantenersi in forma.
  •  Disturbo oppositivo-provocatorio.
  • Disturbo post traumatico da stress.
  • Depressione
  •  Dismorfofobia
  • Attacchi di panico (con o senza agorafobia), paura, fobie
  • Disturbi ossessivo-compulsivi.
  • Psicologia clinica strategica negli ambiti educativi: interventi strategici nei contesti educativi; comunicazione e problem solving strategico per i problemi scolastici e comportamentali); prevenzione della dispersione scolastica: il bullismo
  • Comunicazione e problem solving strategico.
  • Dipendenze (alcolismo, tossicodipendenze in generale, dipendenza dal gioco, da internet, dal fumo).
  • Strategie di comunicazione per appianare i conflitti e nelle relazioni di coppia.
  • Sostegno alla genitorialità: figli che crescono e soluzioni a problemi che emergono attraverso la terapia breve utile per conoscere e risolvere i problemi tra genitori e figli.
  • Terapia breve strategica dei problemi sessuali.
  • EMDR per bambini, adolescenti, adulti [http://www.emdritalia.it/emdr/fr_nt.htm

CONSULENZA

Vai alla pagina

IL PARENT TRAINING

Spesso i genitori si trovano in difficoltà nel riuscire a far rispettare le regole comportamentali dei propri figli. A volte si genera un senso di sconforto e di impotenza perché si avverte la sensazione di averle provate tutte eppure nulla è efficace. Il Parent Training è un sostegno alla genitorialità di bambini con particolari difficoltà, volto a sviluppare maggiore consapevolezza e competenza nella risoluzione di problematiche inerenti la gestione e l’educazione dei figli. Durante gli incontri di Parent Training, si individuano gli obiettivi dell’intervento e definite le priorità con cui procedere. Gli obiettivi possono essere, quindi, adattati alle nascenti necessità del bambino o alle acquisizioni che ha maturato nel tempo. Per tale motivo ho sperimentato l’urgenza di molti genitori di avere un aiuto immediato rispetto alle difficoltà che vivono nella educazione e gestione di problematiche che riguardano – direttamente e/o indirettamente – i propri figli e, a tale scopo, ritengo opportuno offrire un servizio mirato che trascenda il setting terapeutico stesso. Mi riferisco all’intervento indiretto su bambini e ragazzi difficili che effettuo anche online e/o telefonicamente. Tantissimi casi si sono risolti tempestivamente: a volte è bastato un mio intervento; altre volte sono stati sufficienti 5 interventi. In ogni caso, non si sono superati mai i 10 interventi.

Per maggiori informazioni clicca qui

CONSULENZA ONLINE

Esiste la reale possibilità di effettuare un intervento indiretto che non rispetti il canonico setting terapeutico proprio dello studio. In tal senso, mi riferisco a problematiche inerenti comportamenti di bambini per i quali è necessario un intervento che non sia centrato sul bambino o l’adolescente, ma proprio sui genitori – e/o gli educatori in generale – che ne  denunciano il disagio.

                                                                                                          Vai alla pagina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...